Bio

Giuseppe Amato

Bass player Percussionist Composer

Nato a Biella il 5 maggio del 1980, attualmente è bassista nei “Bonus Track”, un trio blues creato dal chitarrista Riccardo Massini, con varie partecipazioni all' estero in Irlanda, Norvegia, Inghilterra, Svizzera come trio italiano tributo al celebre Rory Gallagher. Oltre a questo è nato parallelamente anche un nuovo progetto con Clive Bunker, batterista storico dei Jethro Tull, dove si propone un repertorio rock blues anni 70, in giro per l' Italia ed Europa. Infine ha anche un trio dove suona il cajon e percussioni, musica in stile fingerpicking / blues.

 

Diplomato in "master di basso elettrico" con Paolo Costa, uno dei bassisti turnisti piu' importanti nel panorama italiano, presso l’ Accademia Del Suono di Milano.

 

Suona svariati strumenti come il basso, batteria, chitarra e pianoforte/tastiere. Si sofferma sullo studio approfondito del basso elettrico e successivamente ha la possibilità di studiare per un periodo percussioni africane e latine con un percussionista brasiliano.

Nel 2007 collabora con la band Ubik come bassista, vincendo il “Cecchetto Festival” e registrando pezzi inediti presso il Jungle Sound di Milano. Partecipa anche a un videoclip che verrà poi trasmesso su All Music, il tutto sotto la produzione di Claudio Cecchetto e Pierpaolo Peroni manager di Max Pezzali e Finley.

 

Nel gennaio 2008 cura la realizzazione come sound designer e parte della composizione musicale del progetto biellese "TESEO" presentato a Torino in occasione del "Torino World Design Capital 2008".

 

Sempre con gli Ubik, nell' estate 2009 partecipa all' Acquatour, una serie di concerti nei più grandi acqua parchi d' Italia. Successivamente la band si scioglie e inizia a suonare in diverse cover band e tribute band, anche come sostituto, suonando tutt' oggi diversi generi, rock, pop, soul, funk e jazz e blues.

 

Nel giugno 2011 partecipa con il quartetto jazz/fusion Magnolya al contest del Jazz Re Found festival e si aggiudicano una performance in una delle serate.

Copyright © 2014 Giuseppe Amato